Abarekà Onlus chi siamo

Abarekà, che nella lingua del paese in cui opera, ossia il Mali (west Africa) oggi teatro di una drammatica guerra, significa “Grazie”.

Siamo una Onlus di Milano, con sede legale in via Alessandro Sauli, 1  e sede operativa in Via Venini, 34.

Nata nel 2002, l’associazione è stata fondata per iniziativa di alcuni membri del Movimento Umanista – un’organizzazione internazionale che tramite lo strumento della nonviolenza attiva promuove un progetto antropocentrico per “umanizzare” la terra – e si contraddistingue per essere dichiaratamente apolitica, laica e gestita esclusivamente da volontari.  In Italia i soci effettivi sono 20, ma possiamo contare su oltre una cinquantina di aderenti operativi regolari alle nostre iniziative. In Mali i volontari locali sono più di un centinaio, mentre in India  collaboriamo con varie associazioni a carattere umanitario (meglio note come “social workers”).  L’attuale Presidente del Consiglio Direttivo è Antonella Freggiaro.

Abarekà beneficia del contributo libero del 5×1000 espresso nella dichiarazione dei redditi ed è iscritta regolarmente al Registro delle Onlus, al Registro Provinciale dell’Associazionismo, al Registro Comunale dell’Associazionismo ed aderisce alle linee guida del sostegno a distanza (SAD) emanate dall’Agenzia delle Onlus. L’associazione inoltre è registrata in Mali presso il Ministero delle Collettività Territoriali.

La nostra attività si concentra soprattutto nella cooperazione internazionale, tramite la raccolta fondi in Italia per la realizzazione dei progetti all’estero. Il nostro sostentamento economico si basa su libere donazioni da parte di privati ed aziende, oltre all’organizzazione diretta di diversi eventi e manifestazioni, nonché la partecipazione ad iniziative collettive del mondo del volontariato e dell’associazionismo: dall’happy hour milanese, al pranzo etnico, dalla mostra fotografica alla vendita di prodotti di artigianato maliano ed indiano, dai concerti agli spettacoli teatrali.

Infine, ci dedichiamo alla formazione ed alla sensibilizzazione delle tematiche di solidarietà ed integrazione tra Nord e Sud del mondo, sviluppando anche iniziative di interscambio culturale con le scuole italiane e nelle Università, denunciando ogni forma di discriminazione e violenza.

Abarekà in questi anni ha promosso i propri progetti secondo lo spirito del coinvolgimento diretto, della responsabilizzazione e dell’autorganizzazione delle popolazioni autoctone, per evitare ogni forma di mero “assistenzialismo”. I progetti sono rivolti al miglioramento delle condizioni di vita delle comunità, in campo sanitario, educativo e lavorativo, anche attraverso la forma del microcredito. Tutte le attività sono gestite da gruppi di volontari che collaborano per la realizzazione di progetti mirati al reale soddisfacimento dei bisogni delle persone, creando una rete permanente di relazioni umane.

Questi sono solo alcuni dei nostri progetti portati a termine in Mali:

  • costruzione di scuole e dotazione di equipaggiamento scolastico
  • sostegno scolastico a distanza grazie a donatori italiani
  • costruzione di biblioteche e centri di informatica
  • gemellaggio finalizzato allo scambio culturale con scuole italiane
  • corsi di formazione e laboratori sulla nonviolenza nelle scuole
  • corsi di formazione professionale
  • corsi di alfabetizzazione gratuita per adulti
  • iniziative rivolte a disincentivare il lavoro minorile
  • allestimento di un centro sanitario per l’accoglienza dei profughi del Mali
  • costruzione ed equipaggiamento di presidi medico sanitari (dal centro di maternità alla clinica mobile per le visite itineranti gratuite nei villaggi)
  • progetti di prevenzione, educazione sanitaria ed assistenza medica di base alle famiglie più disagiate
  • distribuzione di zanzariere contro la malaria
  • costruzione e purificazione di pozzi d’acqua
  • ricostruzione di villaggi distrutti dallo tsunami in India
  • costruzione di mulini meccanici ed acquisto di macchinari per la lavorazione dei cereali
  • realizzazione e gestione di una banca di cereali comunitaria, anche tramite il microcredito
  • costruzione di centri polifunzionali per l’avviamento di attività di artigianato
  • acquisto di animali per la produzione di latte
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...